Echi da Haiti

Quando arrivo a Baradères, alla piccola casa in cui alloggio quando lavoro lì, Pierre viene ogni  pomeriggio per salutarmi e condividere con me come è andato e se ha trovato il lavoro che aspetta da tanto tempo. Oggi, con mia grande sorpresa mi dice che viene a congedarsi, domani partirà con un camion che va a Port-au-Prince. Ogni giorno parte molto presto un camion zeppo di carbone. I contadini della zona tagliano tutti gli alberi per bruciarli e farne carbone. In seguito, lo inviano alla grande città e lo vendono per 1’500 gourdes il sacco (ca 15 fr). “Dato che non c’è lavoro, non abbiamo altra scelta che tagliare gli alberi”, mi hanno spiegato una volta. Ecco perché la regione è sempre più secca e disboscata. Continue reading “Echi da Haiti”

Il ritorno dell’acqua

Tempo fa, la visita a Joly, ci aveva colpito per la grave mancanza d’acqua non solo nella scuola, ma in tutta la comunità. Come sempre toccare con mano la realtà, aiuta a capire meglio la situazione e mette in moto una maggiore determinazione per cercare di trovare delle soluzioni. Dopo la consegna della somma per la costruzione della latrina, grazie alle offerte dell’azione natalizia della CMSI, abbiamo riflettuto con la comunità su un sistema di captazione e stoccaggio dell’acqua piovana e incoraggiato la riparazione di una pompa a mano.

Continue reading “Il ritorno dell’acqua”

La Chiesa in uscita

Con l’arrivo del Coronavirus ad Haiti e le conseguenti misure di prevenzione, le parrocchie si sono chiuse. La popolazione ed in particolare i poveri non possono fare altrettanto dato che per sopravvivere sono obbligati ad uscire ogni giorno per trovare acqua e cibo. Vi vogliamo perciò proporre di seguito delle testimonianze di Chiesa in uscita che non chiude le proprie porte.

Continue reading “La Chiesa in uscita”

Termina l’esperienza atelier

Durante l’attività della precedente equipe missionaria a Plaisance, con la produzione di banchi per la ristrutturazione delle 3 scuole (link1, link2, link3), era emersa l’idea di creare un  atelier di produzione di mobilio scolastico. L’idea era di far fronte a una necessità di molte scuole, creare un indotto per pagare gli stipendi degli insegnanti e allo stesso tempo, fondare un’impresa sociale che desse lavoro a degli artigiani, che a loro volta, formassero degli apprendisti.

Continue reading “Termina l’esperienza atelier”

Incontro con le comunità di Baradères e Rivière Salée

Settimana scorsa Francisco ha iniziato gli incontri con le comunità di Rivière Salée e Baradères, due località molto discoste all’estremo ovest dei Nippes. L’obiettivo di questi incontri consiste nell’animare le comunità per farle sentire parte integrante della scuola e coinvolgerle attivamente. Ad Haiti infatti le scuole, e quelle parrocchiali in particolare, per funzionare (sia finanziariamente che logisticamente) necessitano del coinvolgimento delle comunità locali.

Continue reading “Incontro con le comunità di Baradères e Rivière Salée”

Powered by WordPress.com.

Up ↑