Le proteste continuano

Dopo 8 settimane, segnate da continue proteste popolari che stanno causando la paralisi quasi totale del paese,  la situazione non accenna a migliorare. Da una parte il presidente nelle rare apparizioni televisive continua a affermare che non intende lasciare la carica, dall’altra l’opposizione continua le manifestazioni in strada, dove però si uniscono anche gruppi armati che bloccano le strade e causano panico tra la gente. Nei rari momenti di calma, la gente cerca di fare scorte di cibo ed acqua. Il tira è molla tra le due fazioni non può continuare all’infinito, ma al momento non si vedono vie di uscita…

La situazione ovviamente è molto più complessa e intricata di quanto sopra descritto, tuttavia ciò che è certo è che chi ne sta pagando le conseguenze sono ancora una volta i più poveri, sull’orlo di una crisi alimentare.

Dato che ciò che avviene ad Haiti, sta passando inosservato sulla maggior parte dei nostri media, e che è impossibile avere un punto di vista neutrale, vi proponiamo una selezione di articoli provenienti da varie fonti:

Rispondi

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: