Nostra Signora di Guadalupe

Oggi siamo stati invitati dal prete della parrocchio del paesino in cui abitiamo (Paillant) a partecipare alla festa patronale dedicata a Nostra Signora di Guadalupe.

Quale migliore occasione per incontrare la comunità?! Quando siamo arrivati alla chiesa, a pochi minuti da casa nostra, era già piena, ma il padre Valerie appena ci ha visto ha voluto farci sadere tra i numerosi preti presso l’altare.

La celebrazione è stata una vera festa, animata dalla corale del paese, accompagnata da una piccola band tipicamente caraibica. Sia le letture che i canti erano in francese e creolo, lingua africana “vestita” di francese, alla quale cominciamo a farci l’orecchio.

La predica, iniziata con la spiegazione sulla Virgen de Guadalupe si è gradualmente trasformata in un vivace discorso politico, riguardo alla difficile situazione che sta vivendo il paese.

Quando ormai la celebrazione sembrava finita, il parroco, ha iniziato un lungo ringraziamento, nominando, una ad una, tutte le persone che hanno collaborato alla preparazione, tutti i preti presenti (una ventina!!), le autorità, la polizia e presentando anche i missionari bianchi alla comunità.

Al termine siamo stati invitati ad un pranzo comunitario, dove abbiamo conosciuto tante persone che ci hanno accolti a braccia aperte, desiderose di incontrarci.

È stato emozionante vedere come nella poverta, la gente mostri una grande dignità e gioia di vivere!

Rispondi

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: