Tutti a scuola di salute a Madian

Durante le scorse settimane, le attività di formazione per infermiere, agenti di salute e mamme sono state al centro del lavoro missionario al dispensario di Madian.

Nell’ambito del progetto di rafforzamento della presa a carico delle donne in gravidanza e dei bambini affetti da malnutrizione, di cui responsabile è la Caritas locale sostenuta da Caritas Germania, è stato realizzato un percorso di formazione per infermiere e agenti di salute. A seguito dei molteplici problemi politici, sociali, economici del paese e complice la crisi sanitaria mondiale, i casi di malnutrizione fanno registrare un aumento costante dall’inizio dell’anno. Giornalmente, grazie allo screening effettuato dalle infermiere a tutti i bambini che visitano il centro per una consultazione o per le vaccinazioni, vengono registrati dai 2 ai 3 nuovi casi di malnutrizione, sono cifre importanti che non possono lasciare indifferenti.

Durante la formazione con i collaboratori del centro di salute è stato messo l’accento sul legame tra mancanza di misure igieniche di base (acqua potabile, latrine, igiene alimentare) e l’insorgere della malnutrizione. Insieme, è stato fatto un lavoro di riflessione ed è stato prodotto un manuale in creolo, lingua locale, per l’educazione delle donne in gravidanza, per le mamme e in generale per le comunità. Grazie a questo materiale didattico, visitando i villaggi e le case, gli agenti di salute potranno sensibilizzare le famiglie mostrando loro le buone pratiche di igiene, che in moltissimi casi possono salvare le vite dei bambini. Le infermiere potranno svolgere giornalmente un momento di formazione con le mamme prima delle vaccinazioni o delle consultazioni. Il lavoro è stato lungo e impegnativo, ma ne è valsa la pena!

Negli scorsi giorni, le attività sono entrate nel vivo: il 15 ottobre è stata ricordata la Giornata mondiale del lavaggio mani. In questi mesi si è tanto parlato dell’importanza di questo gesto nel contesto della pandemia, qui però esso assume una connotazione diversa: la contaminazione oro-fecale è la principale causa di malattie infettive intestinali e di conseguenza di malnutrizione nei bambini sotto i 5 anni. Anche le infezioni polmonari, che a loro volta possono degradare lo stato nutrizionali dei bambini, sono conseguenze della mancanza d’igiene. L’incontro con le mamme, un piccolo teatro, le dimostrazioni pratiche, le spiegazioni e qualche saponetta in regalo sono state molto apprezzate e hanno suscitato grande interesse!

La settimana di lavoro si è conclusa il 16 ottobre celebrando la Giornata mondiale dell’alimentazione. Ad Haiti una grande parte dei beni alimentari viene importata subendo poi un grave rincaro dei prezzi che diventano proibitivi per le famiglie e allo stesso tempo la produzione di alimenti locali subisce le conseguenze dei cambiamenti climatici (siccità, inondazioni). La situazione di fame già cronica nel paese si è aggravata ulteriormente e purtroppo accompagna troppe famiglie, dove i bambini soffrono delle più gravi conseguenze, che senza una presa a carico adeguata, si trascineranno per il resto della vita. Grazie al manuale creato e ai poster un bel gruppo di mamme ha imparato le basi per una alimentazione sana a base di alimenti locali, così come la corretta alimentazione per i bambini nelle diverse fasce d’età. Alla fine è stata distribuita a tutti una zuppa a base di foglie di moringa, albero diffuso e coltivato ad Haiti, dalle svariate virtù nutrizionali, di cui si vuole incoraggiare il consumo a beneficio dei bambini affetti da malnutrizione e delle donne in gravidanza.

È una grande emozione accompagnare l’équipe di questo centro di salute in cui le giovani donne, le mamme e i loro bambini ricevono una presa a carico medica, umana e spirituale rispettosa della loro dignità.

Rispondi

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: